home scambi di coppia, sesso, tradimenti Conosce l’amante in chat, lei gli ruba 10.000€

Conosce l’amante in chat, lei gli ruba 10.000€

occhio 596

I fatti

Padova. L’imprenditore nel settore orologiero Lorenzo Sculco viene derubato di ben 10.000 € dall’amante spagnola.
Sculco ha sempre intrattenuto rapporti con ragazze di facili costumi, specialmente di nazionalità spagnola, spalleggiato dall’amico Fabio, altro giovanotto che si sopravvalutava parecchio.
La ricerca tramite chat di incontri a scopo sessuale era routine, i due avevano ormai un’esperienza pluriennale su siti web erotici ed affini.
Al momento del fattaccio Sculco intratteneva una sola relazione extraconiugale, sì perché l’imprenditore è anche sposato da 7 anni con Claudia, ovviamente spagnola conosciuta all’epoca dell’università.

La nuova relazione extraconiugale

Sculco frequentava la stessa compagnia da 8/9 anni, nella quale Claudia, la moglie, ha sempre fatto parte, e composta da tutte ragazze spagnole ed un paio di ragazzi italiani, l’amico Fabio sempre in prima linea.
In questa compagnia regnava già lo scambismo ed il fatto che Sculco fosse sposato non impediva ad entrambi di avere rapporti sessuali con altri componenti del gruppo e senza che questo divenisse un problema. Diciamo che si trattava di un matrimonio di interesse per Claudia, Sculco invece vedeva questa libertà come una “cosa fantastica che una donna italiana non avrebbe mai potuto concedergli”.
Come di consueto l’imprenditore intratteneva scambi di messaggi, video e foto con varie donne, sempre sui siti di incontri. In quel momento aveva una sola relazione extraconiugale con Pilar, ragazza di passaggio in Italia per studio. La ragazza, più giovane di Sculco lo aveva proprio rapito, lui era infatuato moltissimo da quei capelli lunghi scuri e quei lineamenti un pò rozzi e dal fisico giunonico della ragazza.
Pilar non era bella, anzi, ma aveva un fascino particolare ed attrattivo, tanto che Lorenzo Sculco passava con lei ben quattro sere a settimana, lasciando la moglie a farsi consolare dall’amico Fabio e dagli altri componenti della compagnia.
Non erano certamente relazioni politically correct ed anche un pessimo esempio di matrimonio, amicizia e conoscenze, ma gli equilibri per tutti loro erano molto stabili.

Free porn videos

Una ragazza tranquilla ma…

Pilar studiava già dal mattino presto, al pomeriggio si recava nell’aula studio del paese ed alla sera si intratteneva con Sculco. Questa volta non volle però condividere l’attuale amante con il gruppo di amici, ne era quasi innamorato, pendeva dalle sue labbra ma si dichiarava immune a Pilar, come aveva sempre detto di ogni ragazza che frequentava.
Tutto era tranquillo, Claudia non si sentiva trascurata, il lavoro di imprenditore andava a gonfie vele, Pilar era sempre disponibile e sarebbe partita qualche mese più tardi, c’era tutto il tempo per godersela.
Cinema, teatro, cene sul lago, Pilar era una ragazza che si accontentava e non aveva pretese, anzi appariva proprio dolce e risoluta, un angelo arrivato dall’Andalusia.
Un giorno però un amico di Sculco, Dario, vide in diversi siti di escort la scheda di una ragazza che assomigliava proprio a Pilar, anche se la faccia era coperta da una mascherina.
Dario avvisò senza esitazione Lorenzo, che però non gli diede peso, non volle nemmeno accertarsi dicendo che era impossibile e che Pilar era la ragazza più seria mai conosciuta.

Free porn videos

Sorpresa!

Tra Sculco e Pilar tutto procedeva a gonfie vele, uscite divertenti e spensierate, sesso sfrenato a casa di lei, in macchina di lui, in albergo ed anche nei posti più improbabili, lei aveva il vizio anche di filmare i loro incontri sessuali con lo smartphone e Sculco si sentiva fiero di sé stesso.
Era proprio un uomo accecato dal suo Io e dalla sua relazione extraconiugale, proprio come erano tutti i suoi amici, superficiali ed anche un pò tonti e facili da rigirare, specie per le disinibite spagnole.
Un giorno Sculco notò che il suo sito web ed anche il suo e-commerce di orologi di lusso aveva avuto un drastico calo, di vendite e di visite.
Una perdita esponenziale di clienti anche affezionati, ma non si capiva il perché.
Intanto Claudia, la moglie di Sculco, appresa la notizia del calo drastico delle vendite si preoccupò molto, tanto da ingaggiare un investigatore privato: voleva sapere tutto di questa Pilar e sospettava centrasse lei con il calo vendite.
In breve tempo l’investigazione diede ottimi frutti, dando luce ad insospettabili comportamenti alle spalle di Sculco.

Ecco chi è Pilar

L’investigatore consegnò a Claudia un report di tutto rispetto, c’erano dati web, tabulati telefonici, foto e video che incastravano la donna: Sculco era stato incastrato proprio dall’amante!
Pilar intratteneva relazioni con uomini ricchi conosciuti in chat, li filmava durante i rapporti sessuali ed i giochi erotici, li metteva in ridicolo e rivendeva i filmati a caro prezzo ai concorrenti degli stessi. Inoltre drogava i partner amorosi e gli estorceva pin e password per rubare ingenti somme di denaro per poi sparire con la scusa della partenza anticipata.
Beh, il giovane ed aitante Sculco fu solo l’ultimo dei tanti truffati e si vide derubato di ben 10.000 € dal conto bancario, quando lui nemmeno se ne era accorto.
Una truffatrice e ladra seriale sotto quell’aspetto serio e poco sexy, Pilar non era per niente sprovveduta e questa vicenda fu di lezione a tutta la compagnia, che finalmente rifletté sui comportamenti immaturi ed insensati da sempre avuti.